24.4.08

Alessandra MR D'Agostino

8471

a parte la parola, aveva provveduto a spostare tutto, assi, mobili, ratti, dolci, scarpe, pensili (eccetto quelli bianchi). la governante l'aveva raggiunto. non sono più quello di allora, diceva lui appena lei ricominciava a sfiorarlo. ho un compito da assolvere, lasciami fare. ma lei insisteva, con mani incallite ed esperte. non c'è più traccia, allora, di quel (mio) bambino?, gli domandava poi. lui la fissava, lasciandola fare.