14.12.16

riccardo cavallo: anonyma ii


ripresa, in chiave taoista piuttosto che nichilista di alcune affermazioni di fenelon, siate il nulla. cose che convertono in musica la sottrazione dell'accadere, un muto fluire di immagini sul teleschermo ed altrove il sogno è che nulla accada, né qui, né altrove né ovunque, non succede niente, niente succeda, non era forse anche il sogno di heidegger - sentì il suo corpo mutarsi tutto in candida spuma: se qui si alludesse al fallo, allo sperma o piuttosto ad un bagnarsi tutto femminile i cui temi unificò a secco j. johns in taluni encausti sotto la dizione di "tantrics detail" con teschio includente entrambe le funzioni, fra trecento anni voleremo tutte in paradiso, sulle rosee nubi fluttuanti nell'etere, su carrozze invisibili trainate da atomi, fuggite come il nulla, che è inesistente - la suonatrice di harmonium, in lente estenuanti volute orgasmiche - siate un vero nulla in tutto ed ovunque, non bisogna aggiungere nulla a questo puro nulla, sul nulla non si fa presa e non può mai perdere nulla, il vero nulla non resiste mai, perché non ha nulla di cui si occupi.