25.4.07

Greta Rosso: Distico per mezzo di separazioni


Corpo uno: monologo
Non ti commuove l'asse centrale
attorno al quale ruota la mia bocca?
A turno, vedo, le parole ti presentano:
a- le parti ruvide del mio carattere, come l'associazione
tra gomito e stanchezza
b- le parti morbide del mio carattere, come l'associazione
tra spalle e stanchezza
e dovresti scegliere, ma resti incastonata
in uno scarto di tempo che non ti prende
attiva, nè capace, solo altrove.

Corpo due: in piedi
L'indiscutibile fascino del triangolo scaleno è
confinato a un'atmosfera canfora da preadolescenza.
Rimanemmo ore ad ammirare i lati iniqui
e il loro netto imporsi sui campi innevati.
Le orde barbariche sfuggivano il loro destino
e il vate, io no, non l'avrei mai baciato.
Solo la flora e la fauna
non hanno avuto ripercussioni.
Come allora alzo mura
quando non voglio ascoltare.